Home
Prima Conferenza Internazionale delle Geografie e dei Geografi Anarchici alle Cucine del Popolo PDF Stampa E-mail

2017 icagg

 

Prima Conferenza Internazionale delle Geografie e dei Geografi Anarchici
– Geografia, cambiamento sociale e pratiche antiautoritarie –

 

21-23 settembre 2017

Reggio Emilia – Circolo Arci Cucine del Popolo, via Beethoven 78/e

 

Il Circolo ARCI Cucine del Popolo ospita la prima conferenza internazionale delle geografie anarchiche e dei geografi anarchici. Negli ultimi anni, un importante movimento di riscoperta dei legami storici tra geografia e anarchia ha preso vita e si e? arricchito dentro e fuori l’accademia. Questo fenomeno ha avuto luogo un po’ in tutto il mondo, con la creazione di reti di geograf* anarchic* in Francia, in America Latina e nell’area anglofona. Questa conferenza internazionale e? il primo tentativo di fare dialogare direttamente queste esperienze al di la? delle barriere linguistiche e culturali.

Geografia e anarchia sono in relazione dai tempi in cui persone come Pyotr Kroptkin (1842-1921) e Elise?e Reclus (1830-1905) hanno elaborato teorie di liberazione sociale che si interessavano agli spazi della decentralizzazione e dell’autogoverno basandosi sull’idea del mutuo appoggio, finendo per essere considerati tra i “padri nobili” allo stesso tempo della geografia scientifica e dell’anarchismo.

Oltre alla riscoperta di queste figure storiche per lungo tempo dimenticate, le “geografie anarchiche” di oggi affrontano i fenomeni della segregazione socio-spaziale a scale differenti, i movimenti di liberazione degli spazi di vita come l’occupazione di case e spazi di socialita?, i movimenti di protesta globali, i movimenti indigeni e le lotte delle minoranze, il femminismo, i movimenti queer e LGBT, i movimenti di liberazione sociale dal basso in aree come Chiapas e Rojava.

Per parlare di tutto questo, relatori da Canada, Stati Uniti, Messico, Brasile, Argentina, Cile, Irlanda, Gran Bretagna, Spagna, Francia, Svizzera, Germania, Belgio, Paesi Bassi, Svezia, Repubblica Ceca, Grecia, Kurdistan e Italia si sono dati appuntamento in un luogo altamente simbolico come Massenzatico, sede della prima Casa del Popolo italiana,
dove il Circolo ARCI Cucine del Popolo organizzera? l’ospitalita? e la giusta atmosfera a margine dell’evento, con cucina popolare, musica e socialita?. Le sessioni saranno aperte al pubblico e si svolgeranno in inglese.

 

L'indizione dei promotori:

Negli ultimi anni a livello internazionale vi è stata una notevole riscoperta dei geografi anarchici. Questa riscoperta è avvenuta sia a un livello accademico che a livello dei movimenti di base, sviluppando un rinnovato interesse sia per figure storiche come Pyotr Kroptkin (1842-1921) e Elisée Reclus (1830-1905) sia per i contributi degli anarchici e degli antiautoritari dei giorni nostri alle lotte per per la liberazione sociale in tutto il mondo.

Sono stati pubblicati numeri speciali sull’anarchismo e la geografia da giornali internazionali, come Antipode e ACME, portando a un fiorire di nuovi articoli e libri su questi argomenti; sono state organizzate sessioni di indubbio successo sulla geografia anarchica nell’ambito delle maggiori conferenze internazionali di geografia, come la RGS-IBG, la AAG e l’IGU, e per le conferenze internazionali dell’Anarchist Studies Network. È, inoltre, stata inaugurata una mailing list internazionale di geografi anarchici.

Nel circuito francofono vi è stato un fiorire di iniziative dal basso e di ricerche accademici che hanno portato alla fondazione di un network di geografi anarchici (Réseau de Géographes Libertaires), che organizza diverse conferenze periodiche in Francia e in Svizzera e contibuisce a due importanti festival annuali che hanno come obiettivo la comunicazione tra gli studiosi e il grande pubblico in Francia. Il primo, Les Reclusiennes, ha luogo a Sainte-Foy-la-Grande, la città di origine di Elisée Reclus e la seconda, il Festival International de la Géographie in Saint-Dié-des-Vosges, comprende un Forum sulle Geografie Critiche organizzato da anarchici.

In Sud America vengono periodicamente organizzati conferenze e corsi pubblici sulle geografie anarchiche, principalmente in Brasile, dalle reti di ReKro-Rede Reclus-Kropotkin de Estudos Libertàrios e dalla Libreria Anarchica Terra Livre, in collaborazioni con università come UFRJ e USP. Quesa lista potrebbe continuare ma è giusto un esempio del campo ricco e cosmopolita in cui si situa e sviluppa il dibattio sulle geografie anarchiche.

Alla luce del fiorire delle geografie anarchiche proponiamo di organizzare una conferenza internazione indipendente, da ripetere in diversi paesi ogni due o tre anni, per creare uno spazio per studiosi e militanti interessanti a questi argomenti affinchè ci possano esssere un proficuo scambio di idee e un’opportunità per coloro che sono itneressati neelle geografie anarchiche e radicati nei movimenti sociali per scabmbare idee e costruire connessioni. La scelta di organizzare la prima conferenza in una piccola città italiana come Reggio Emilia, dove si trova un radicato movimento anarchico che ha già promosso eventi e pubblicazioni sui geografi anarchici serve l’importante compito di continuare una discussione tra studiosi e militanti da differenti aree linguistiche e culturali e di assicurare che la discussione coinvolga movimenti dal basso e situazioni militanti che si situano al di fuori dell’accademia.

Questa conferenza non è solo per “anarchici certificati”. Accogliamo volentieri contributi che trattano criticamente le geografie anarchiche, storie, concetti e interventi da movimenti dal basso, militanti e accademici.

 

Scarica la Call for Papers   //   Scarica il programma scientifico provvisorio

 

Per informazioni pratiche, come informazioni su viaggio, ospitalità e altre questioni pratiche (necessità di spazio per bambini, questioni di dieta e salute) scrivere a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Il sito della conferenza: https://icagg.org/

 
25 aprile SEMPRE! con ribelli e banditi PDF Stampa E-mail

25 aprile 2017

25 aprile sempre! a Massenzatico, Cucine del Popolo, 25 aprile 2017Organizzato dai Circoli Arci "Cucine del Popolo" e "La Capannina Paradisa"

PROGRAMMA

MARTEDI 25 APRILE

CIRCOLO CUCINE DEL POPOLO-LA CAPANNINA PARADISA // Via Beethoven 78/e - Massenzatico (RE)
dalle 10.00 - Disinfestazione antifascista, performance itinerante del Cecio
11.00 - dibattito su resistenza in Spagna

TEATRO ARTIGIANO // Via Beethoven 90 - Massenzatico (RE)
13.00 - Cappelletti antifascisti – Prenotazione obbligatoria al 347 3729676 // € 20,00

CIRCOLO CUCINE DEL POPOLO-LA CAPANNINA PARADISA // Via Beethoven 78/e - Massenzatico (RE)
dalle 15.30 in avanti - musica dal vivo
20.00 – Pastasciuttata del partigiano

Tutto il giorno: Libri // Mercato delle autoproduzioni genuine // Verde // Mangia&Bevi

Le Cucine del Popolo non percepiscono alcuno finanziamento pubblico

INFO // 347 3729676 // www.cucinedelpopolo.org // fb Cucine del Popolo

 

// PIU' INFO //

Vuoi venire il 25 con il tuo stand o banchetto?
Informati come fare al 340 7693229.

L'ingresso agli eventi è gratuito? Serve la tessera Arci?
Sì sono gratis. No, non serve la tessera Arci (ma se vi servisse possiamo farvela come Circolo Cucine del Popolo).

Cosa signifiva verde?
Le aree verdi sono a vostra disposizione per sdraiarvi, suonare, chiacchierare, bere una birra, ascoltare i concerti...

Mangia&Bevi?
Dalle 10 di mattina del 25 aprile sino a chiusura della festa sarà attivo un fornitissimo bar dove bere e mangiare dai primi piatti ai piatti freddi, panini, torte...
Avremo sempre a disposizione piatti vegani e vegetariani.
Nonostante il bar sia la principale fonte di finanziamento della festa, facciamo il possibile per mantenere bassi i prezzi, ma allo stesso tempo supportiamo i prodotti bio e biodinamici, cercando di utilizzarli il più possibile nei piatti che saranno proposti.

Come funzionano i Cappelletti antifascisti e quanto costano?
I Cappelletti antifascisti sono un vero e proprio pranzo nel quale la portata principale sono appunto Cappelletti in brodo di gallina, realizzati come sempre dalle mitiche rezdore di Massenzatico. Nel pranzo è compreso un quarto di vino Lambrusco. Il costo è di 20 Euro a persona.
Dato che abbiamo posti limitati occorre prenotarsi ai telefoni indicati o presso l'appposito banchetto all'ingresso della festa. A esaurimento dei posti potrete comunque - se vorrete - pranzare all'open-bar i piatti lì proposti.
Si pranza alle 13, se avete prenotato prima cercate di presentarvi almeno mezz'ora prima per saldare la prenotazione. In caso contrario potreste rimanere senza.

Rifiuti
Ci battiamo per un mondo a rifiuti zero e massimo riciclo.
Aiutateci separando i vostri rifiuti e gettandoli negli appositi contenitori differenziati; lasciate pulite le aree - verdi e non - che utilizzate, grazie!

Volontari
Tutte - TUTTE - le persone che vedrete lavorare nello staff della festa sono volontari, molti dei quali partecipanti anche all'organizzazione nei giorni precedenti. Cercheranno di fare tutto, di più e il più velocemente possibile, ma se troverete un po' di fila alla spina delle birre o mancherà un resto in moneta, se qualcuno sarà un po' stanco a fine giornata e si berrà una birra a lato del bancone, non fate i consumatori impazienti, è un giorno di festa per tutti, non solo per voi :)
Se poi quella giornata avete voglia di darci una mano, fatecelo sapere prima telefonando al solito numero di telefono, grazie!!

Il meteo
In caso di maltempo la festa è confermata (vagli a dire a un partigiano che non si festeggia il 25 aprile causa meteo...), solo dovremo un po' stringerci sotto i porticati e negli (ampi) spazi coperti, concerti compresi.

 

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

JPAGE_CURRENT_OF_TOTAL

Download

Scarica un po' di roba

pulsante_leggitutto

Storia

Scopri la storia delle Cucine del Popolo, del centro studi e dei convegni:

pulsante_leggitutto

Licenza Creative Commons
Centro studi Le cucine del popolo by Centro studi Le cucine del popolo is licensed under a
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 2.5 Italia License